Ennesimo rinvio per l'uscita di scena di Equitalia - Legge di stabilità 2014.

Con l’approvazione della legge 27 dicembre 2013, n. 147, il legislatore proroga, ancora una volta, l’uscita di scena di Equitalia dal settore della riscossione dei tributi locali.

Il comma 610 dell’art. 1, della legge di stabilità 2014, infatti, intervenendo sul comma 2-ter dell’art. 10 del D.L. n. 35 del 2013 proroga al 31 dicembre 2014, il termine previsto per la cessazione delle attività di Equitalia s.p.a. nel campo della riscossione dei tributi locali.
Di conseguenza, i comuni possono continuare ad avvalersi per la riscossione dei tributi dei soggetti di cui all'articolo 7, comma 2, letteragg-ter), del D.L. n. 70 del 2011, non oltre il 31 dicembre 2014.
Tale ulteriore proroga lascia irrisolti i problemi attuali come, ad esempio, quello relativo alle entrate di natura non tributaria, come ad esempio il COSAP e le somme riscosse a titolo di violazioni delle norme del Codice della strada,  e  che a norma del comma 2-ter dell’art. 10 del D.L. n. 35 non possono essere affidate ad Equitalia s.p.a. 
Per il completo riordino del settore della riscossione dei tributi locali, quindi, occorrerà attendere il completamento dell’iter di approvazione della delega fiscale, attualmente all’esame del Parlamento.

© 2013 by Studio Legale Associato Massara & Primerano. 

Via Altiero Spinelli, Snc, 89900 Vibo Valentia (VV) 

L'integrità